Alla Gam il premio Franca Florio

  • Giovanni Pellerito, Marco Di Marco, Lidia Tilotta e Patrizia Livreri
  • Mauro Ferrari e Mons. Domenico Mogavero
  • Patrizia Livreri, Lidia Tilotta, Mauro Ferrari
  • Giovanni Pellerito, Camillo Ricordi, Patrizia Livreri, Lidia Tilotta, Mons. Domenico Mogavero, Giuseppe Perrotta, Mauro Ferrari, Gabriele e Federica Fernandez
  • atrizia Livreri, Lidia Tilotta, Mons. Domenico Mogavero
  • Giovanni Pellerito, Marco Di Marco, Lidia Tilotta e Patrizia Livreri
  • Gabriele e Federica Fernandez
  • Max Firreri e Marcello Clausi
  • franca-florio
    Lidia Tilotta, Federica e Gabriele Fernandez, Patrizia Livreri

di Milvia Averna – Torna a Palermo il premio Franca Florio. Nato nel 2005 da un’idea di Patrizia Livreri, docente di ingegneria elettronica all’università di Palermo, e della marchesa Costanza Afan de Rivera, nipote e ultima discendente della Florio, la manifestazione ha celebrato alla Galleria d’arte moderna la sua quinta edizione.
Premiate personalità che si sono distinte del mondo della ricerca scientifica, della medicina, dell’impresa, della cultura, del sociale e dello sport: Mauro Ferrari, scienziato italiano; Camillo Ricordi, direttore del Diabetes research institute di Miami e presidente del consiglio d’amministrazione dell’Ismett; monsignor Domenico Mogavero, vescovo di Mazara del Vallo; Riccardo Garrone, presidente onorario e consigliere di amministrazione della Erg;
Giuseppe Perrotta, che ha pubblicato “Le guerre viste dal milite ignoto”, una serie di racconti che rivedono criticamente alcune epopee del passato lontano e recente; Stelvio Cipriani, musicista e autore di celebri colonne sonore; Roberta Vinci, stella del tennis italiano.
Premio speciale a Marilù Fernandez, la signora del corallo siciliana, prematuramente scomparsa.